Valtellina turismo Valtellina turismo Valtellina turismo Valtellina turismo Valtellina turismo Valtellina turismo Valtellina turismo Valtellina turismo
▲ Nascondi Menù
Ambiente e Sport
Artigianato e Sapori
Colora la tua vacanza
« Torna Indietro | Il Territorio : Dettaglio

Il complesso chiesastico di S. Maria a Mazzo

Il complesso chiesastico di S. Maria a Mazzo

Situato nel centro storico di Mazzo di Valtellina, un ammirevole complesso di strutture religiose antiche di sapore medioevale che vale la pena visitare.

Situato nel centro storico di Mazzo, il complesso chiesastico di Santa Maria è costituito da ben tre edifici religiosi costruiti a secoli di distanza l‘uno dall‘altro: il medioevale battistero di San Giovanni Battista, la quattrocentesca chiesa di Santa Maria ed il seicentesco oratorio dei Santi Ambrogio e Carlo Borromeo.

 

L’edificio più antico del complesso è il battistero ottagonale, edificato in epoca medioevale sulle probabili fondamenta di un più antico battistero circolare, al cui centro stava il fonte battesimale ad immersione di forma circolare portato alla luce in occasione del recente restauro. Trattandosi dell’unico edificio battesimale medioevale conservatosi in provincia, tale struttura assume importanza per la storia dell’arte locale, in virtù anche degli affreschi interni. Quanto al fonte battesimale, tale scoperta consente di individuare in Mazzo un centro nodale nella vicenda del primo cristianesimo in Valtellina.


Esternamente questa struttura presenta una decorazione pittorica a nastro di sapore medievale, con i tratti tipici del romanico lombardo.

 

In epoca quattrocentesca accanto al battistero fu costruita la chiesa di Santa Maria, retta inizialmente dai Padri Agostiniani: della primitiva struttura, l‘attuale edificio conserva solo parte dei muri laterali sui quali sono rimaste tracce di decorazioni ad affresco attribuibili a Giovannino da Sondalo.


La chiesa è stata infatti radicalmente trasformata dagli interventi attuati fra Seicento e Ottocento.

 

Anche l‘oratorio dei Santi Ambrogio e Carlo Borromeo, costruito nel XVI secolo, fu ricavato da strutture preesistenti che comunicavano con un vicino palazzo anticamente abitato dai religiosi: questo fatto è dimostrato dagli antichi affreschi emersi su di una parete, in cui sono raffigurati, appunto, i confratelli in preghiera ai piedi della Trinità e dei santi Carlo e Ambrogio.

 

Orari di apertura: aperta solo durante le messe feriali con orario variabile.

 


 

Per informazioni:
Ufficio Turistico Tirano
Tel. +39 0342 706066 - infotirano@provincia.so.it

 

 

In Evidenza
In Evidenza
banner
Loading
Cerca Disponibilità
Cerca Disponibilità
con BestBooking
In Evidenza
In Evidenza
Download Brochure
Scarica le nostre Brochure
scopri il Terziere Superiore!
Newsletter ValtellinaTurismo
Iscriviti alla Newsletter
rimani aggiornato su news ed eventi