Valtellina turismo Valtellina turismo Valtellina turismo Valtellina turismo Valtellina turismo Valtellina turismo Valtellina turismo Valtellina turismo
▲ Nascondi Menù
Ambiente e Sport
Artigianato e Sapori
Colora la tua vacanza
« Torna Indietro | Il Territorio : Dettaglio

Palazzo Merizzi

Palazzo Merizzi
Il Palazzo Merizzi in via Torelli a Tirano fu costruito, alla fine del XVII secolo, dai fratelli nob. Giacomo Antonio e nob. Giuseppe riunendo e rinnovando due antichi corpi di fabbrica alias Martinengo alias Salis.
Fu così costruito anche il cortile con portici e logge chiuso a sud da un edificio costruito nel XVIII secolo contenente una grande sala con la quadreria degli antenati.
Questo cortile è ricordato nel libro “Palazzi Privati di Lombardia” dei professori G. C. Bascapé e C. Perogalli.
Condizione giuridica e vincoli Notifica n. 130 del 30 gennaio 1926.
La famiglia Merizzi era già presente in Tirano nel XVI secolo.
E’ tradizione che fosse oriunda da Caravaggio (BG).
Non vi è traccia che alcun Merizzi prendesse parte al massacro ed alla sollevazione del 1620, come si astennero altre famiglie Valtellinesi come: gli Omodei, i Quadrio, i Lucini ed i Malaguzzini.
Il primo documento in cui un membro di questa famiglia è qualificato nobile è del 1615.
Lo stemma della famiglia consiste in un braccio nella cui mano sta un fascio di 5 spighe sottoposto ad un aquila.
Questo stemma è identico a quello della famiglia Merisi (Milano Archivio di stato Stemmarico Cremosano).
Proprietà del palazzo Merizzi: metà è ancora della famiglia Merizzi; l’altra metà invece appartiene ai cugini Chiesa- Sena e Scalcini.
Le quattro testate delle logge est e ovest del cortile sono decorate coi seguenti quattro stemmi: uno della famiglia Merizzi, tre delle nobildonne Maria Venosta di Tirano, (il palazzo dove era nata ora è Andres); Caterina Grana (il palazzo natio ora è Pievani Arcari) e Anna Maria Lucini.
E’ molto probabile che queste signore diedero consigli concernenti le tre belle Stue esistenti nel palazzo Merizzi Alcune sale del palazzo furono dipinte da pittori Ticinesi del comune di Malcantone.
Nel Palazzo è conservato l’archivio della nobile famiglia Merizzi con documenti dal 1510 al 1800.
Con l’archivio della famiglia Merizzi sono conservate 150 pergamene medioevali e gli antichi alberi genealogici delle famiglie Tirolesi di Wolkenstein e Schlanders.

Orario visite guidate estate 2019:
Dal 1 giugno al 12 settembre: giovedì, venerdì e sabato ore 15.30 
Dal 4 al 12 ottobre: venerdì, sabato e domenica ore 15.30 

Biglietto d’ingresso € 5,00
In Evidenza
In Evidenza
banner
Loading
Cerca Disponibilità
Cerca Disponibilità
con BestBooking
In Evidenza
In Evidenza
banner
Download Brochure
Scarica le nostre Brochure
scopri il Terziere Superiore!
Newsletter ValtellinaTurismo
Iscriviti alla Newsletter
rimani aggiornato su news ed eventi