Valtellina turismo Valtellina turismo Valtellina turismo Valtellina turismo Valtellina turismo Valtellina turismo
▲ Nascondi Menù
Ambiente e Sport
Artigianato e Sapori
Colora la tua vacanza
« Torna Indietro | News : Dettaglio
30
AGO '18

Settembre a palazzo: il Comune di Tirano amplia le opportunità di visita ai palazzi tiranesi

Palazzo Merizzi
Una nuova proposta per il turismo tiranese si aggiunge alle tradizionali visite guidate alla città.  Nel mese di settembre si amplia l’offerta di visita ai Palazzi tiranesi che durante l’anno vede accessibili il prestigioso Palazzo Salis (visitabile in estate da lunedì a sabato dalle ore 10:00 alle ore 16:30 e nel mese di agosto anche la domenica, www.palazzosalis.com) e l’affascinante Casa-Museo di Palazzo Lambertenghi (primo lunedì del mese 10:00-12:00 e 13:00-16:00 e su appuntamento www.palazzolambertenghi.eu).

Per tutto il mese di settembre, nei giorni di venerdì e di sabato, con la preziosa collaborazione della famiglia Merizzi e il supporto del Consorzio Turistico Media Valtellina, sarà possibile visitare anche Palazzo Merizzi, in via Torelli, anch’esso importante palazzo nobiliare della Valtellina, di fine XVII secolo, sito nel cuore del centro storico di Tirano. 
“Questa iniziativa, realizzata nell’ambito delle attività culturali del Museo Etnografico Tiranese secondo l’idea del “museo diffuso”, dà finalmente corpo al “circuito dei Palazzi” tiranese” afferma l’assessora alla Cultura e al Turismo Sonia Bombardieri “E’ un primo test per la città e mi auguro che la risposta dei visitatori sia positiva e ci permetta di ampliarla e riproporla anche il prossimo anno come una delle offerte turistico-culturali di rilievo di Tirano”. 

Palazzo Merizzi fu costruito, alla fine del XVII secolo, dai fratelli nob. Giacomo Antonio e nob. Giuseppe riunendo e rinnovando due antichi corpi di fabbrica alias Martinengo alias Salis e realizzando così anche il bel cortile con portici che è ricordato nel libro “Palazzi Privati di Lombardia”. La famiglia Merizzi era già presente in Tirano nel XVI secolo. E’ tradizione che fosse oriunda da Caravaggio (BG). Lo stemma della famiglia consiste in un braccio nella cui mano sta un fascio di 5 spighe sottoposto ad un aquila ed è identico a quello della famiglia Merisi (Milano Archivio di stato Stemmarico Cremosano).
Nel cortile con loggiato spiccano le finestre incorniciate da eleganti decorazioni in stucco e all’interno le belle sale dell’appartamento dell’arcivescovo Giacomo Merizzi (1883-1916) benefattore di Tirano. Alcune sale del palazzo furono dipinte da pittori Ticinesi del comune di Malcantone.  

Ingresso a pagamento con visita guidata € 4,00 (consigliata la prenotazione). Giorni e orari di visita: venerdì  7-21-28 ore 11.00, sabato 1-8-22-29 ore 17.00 ? 18.00. In occasione dell’evento “Eroico Rosso” le visite saranno intensificate con i seguenti orari:  venerdì 14 ore 21.00; sabato 15 ore 15.00 ? 19.30 ? 20.00 ? 20.30

Informazioni e prenotazioni presso InfoPonit Tirano, Piazza delle Stazioni, 18 
Tel. (+39) 0342 706066 - iattirano@valtellinaturismo.com - www.visitatirano.it 

In Evidenza
In Evidenza
banner
Loading
Cerca Disponibilità
Cerca Disponibilità
con BestBooking
In Evidenza
In Evidenza
banner
Download Brochure
Scarica le nostre Brochure
scopri il Terziere Superiore!
Newsletter ValtellinaTurismo
Iscriviti alla Newsletter
rimani aggiornato su news ed eventi